riabilitazione cardiovascolare

E’ indicata per patologie cardiovascolari croniche o post-acute ed in particolare per pazienti con cardiopatia ischemica stabile, con esiti di interventi di chirurgia valvolare, con scompenso cardiaco cronico, con trapianto di cuore o cuore/polmone, operati per cardiopatie congenite, con arteriopatia cronica obliterante periferica. La riabilitazione cardiovascolare si propone di ridurre i sintomi legati alla malattia e rallentare la progressione migliorando la capacità funzionale dei pazienti ed incrementare le abilità. Durante le sedute riabilitative il paziente viene attentamente seguito dallo specialista cardiologo con monitoraggio elettrocardiografico continuo al fine di evidenziare e scongiurare qualsiasi evento avverso si dovesse verificare, di ottimizzare la terapia o di  interrompere la seduta se ritenuta pericolosa.